Vigna Roda vendemmia

Vigna Roda: “Le vendemmie di una volta”

Una vecchia foto racconta

Arrivato settembre c’era il “Vendemàre”. Tutti si munivano di una forbice da “vegne “, e ci si infilava fra i filari. Era il tempo in cui chi lavorava in fabbrica o nelle imprese edili della zona, si prendeva i permessi o le ferie perché con la vendemmia c’era un buon extra che entrava in famiglia. Persino gli insegnanti di scuola, erano attenti a dare meno compiti per casa ai ragazzi che non vedevano l’ora di farsi assumere da qualche contadino, il quale usava i più scaltri per svuotare i cesti nel carro dell’uva. E i più giovani passavano sotto ai ferri tirati da un palo all’altro della vigna, prendendoseli più di qualche volta sulla fronte, che ti rimaneva il segno fino a Natale. La vendemmia era una festa, il punto d’incontro fra generazioni: i vecchi rimproveravano le iniziative dei più giovani, però ti raccontavano della guerra, delle loro tribolazioni, e i più giovani ” smorosavano” sottovoce , scambiandosi fra i ” cài”, sguardi di complicità.

Vigna Roda vendemmia
Si cantava e si spettegolava della gente del paese, delle infedeltà coniugali, degli sperperi di denaro e delle eredità contese, ed il padrone era contento perché diceva: ” più si chiacchiera, meno uva si mangia!”. La “paròna” a metà pomeriggio portava, sulla borsa di pezza, le bottiglie di acqua fresca con un solo “goto” per tutti, che si sciacquava con un gesto deciso del braccio , che andava a scolare l’ultimo goccio rimasto. Al termine della giornata, si andava a “machinàre”, e noi “bocie”, attorno alla pigiatrice attaccata con il gardàno al trattore, ci si tirava dietro i”grani” per gioco oppure li lanciavamo in aria prendendoli al volo con la bocca aperta!
“Quante ore ti devo segnare?”, e tu con la penna alla sera “marcavi” sul calendario attaccato dietro la porta, il totale della giornata. A fine vendemmia, il padrone ti chiamava per fare i conti, e quando arrivavi a casa con i soldi ti sentivi il più ricco del mondo.
Erano le vendemmie di una volta a Vo’.

Az. Agricola Strazzacappa Gianni (www.vignaroda.com) via Monte Versa 1569 – 35030 VO’ Padova (google map)

Leave a Reply