Vigna Roda

Vigna Roda: “I Sùgoli”

Una deliziosa sorpresa di settembre

Oggi, a Vigna Roda, abbiamo fatto i Sùgoli e vogliamo dirvi come come si preparano. È un dolce settembrino tipico delle mie zone, preparato in modo semplice, con il mosto dell’uva e un po’ di farina, il procedimento è un po’ complicato ma ne vale la pena.
Procurarsi 3/4kg di uva da vino , ben matura e dolce, io ho scelto il Cabernet Sauvignon dal vigneto dedicato allo Scarlatto, vi assicuro che l’uva quest’anno è dolcissima! Ah, un consiglio, se per la raccolta utilizzate una scatola di Vigna Roda i Sùgoli saranno più buoni!
Vigna Roda
Una volta raccolta l’uva dovrete togliere il raspo e tenere solo gli acini, avendo cura di eliminare quelli che vi sembrano danneggiati o secchi, se ce ne sono.

Una volta diraspato il tutto dovrete pigiarlo energicamente in modo da far uscire dagli acini tutto il mosto
Vigna Roda
Una volta ottenuto il mosto, mettere tutto su un fuoco e scaldare fino a raggiungere l’ebollizione, non appena il mosto inizia a bollire, togliere dal fuoco e setacciare le bucce,
Vigna Roda
io ho usato un colapasta a buchi piuttosto stretti, meglio se poi si fa un altro passaggio con un colino onde evitare che qualche vinacciolo cada nella mistura, ce lo ritroveremo poi nei sùgoli e sarebbe poco gradito.
Una volta ottenuto il mosto setacciato, aggiungere la farina, la dose è: un cucchiaio da tavola di farina ogni mestolo da minestra di mosto, noi che siamo abituati con i numeri traduciamo in 6cucchiai da tavola di farina per un litro di mosto, non è necessario essere precisissimi… il risultato sarà che i sugoli saranno più o meno densi ma non ne pregiudicheranno la bontà
Vigna Roda
Aggiungere la farina setacciandola in modo da non formare grumi, e riportare il tutto ad ebollizione fino a quando non si addenserà come un budino, a questo punto versare in ciottolini monoporzione e attendere che si raffreddi prima di consumarlo.
Vigna Roda
Questo “budino” una volta coperto con della pellicola può conservarsi per una settimana o più, dopo qualche giorno il fruttosio presente nel mosto inizierà a cristallizzarsi, lo capirete vedendo dei puntini bianchi che compariranno sulla superficie dei sugoli e la sensazione quando lo consumerete sarà simile al cioccolato di modica!
Mandatemi le foto dei vostri sugoli e ditemi se vi piacciono o no, ancora meglio, per chi desidera un giudizio professionale fatemi avere una porzione 😉 vi garantisco che sarà un piacere per me assaggiarli, ne sono ghiotto!

Az. Agricola Strazzacappa Gianni (www.vignaroda.com) via Monte Versa 1569 – 35030 VO’ Padova (google map)

Leave a Reply