Vetrere: “La potatura invernale”

1
La vigna, a febbraio, si presenta “nuda”, le piante mostrano ramificazioni disordinate. Sono le ramificazioni che hanno portato la vegetazione del precedente anno e sono ancora lì. La pianta è ancora ferma, apparentemente immobile nel freddo dell’inverno. “Da noi”, dice Anna Maria Bruni, Agronoma e co-proprietaria di Vetrere, “la prepotatura, lo sfoltimento dei rami, avviene meccanicamente. Ecco come si presenta la pianta prima del passaggio della macchina. Come si può vedere la vegetazione è scomposta e necessita di un primo intervento meccanico che facilita il secondo passaggio manuale di rifinitura”.
2
Quindi ciascuna pianta viene esaminata e viene fatta quella che abbiamo chiamato “rifinitura manuale” . E’ sempre Anna Maria che parla: “Questo intervento è fatto per diradare ulteriormente i capi a frutto per l’anno successivo e per tagliare sarmenti sfuggiti alla macchina. Il diradamento mira ad ottenere una maggiore qualità diminuendo la quantità prodotta da ciascuna pianta.”
Sarà interessante seguire le fasi di risveglio di queste piante man mano che arriva la primavera.

Azienda Agricola Vetrere (www.vetrere.it) Montemesola, 74123 Taranto (google map)

Leave a Reply