Unmaredivino: “Oltremare, un vino nuovo dai sapori antichi”

1
La Fiera Vinitaly, appena conclusasi a Verona, è stata l’opportunità per il lancio ufficiale di questo nuovo rosso di Gioacchino Sini, Unmaredivino.
2
Le uve utilizzate per questo vino provengono dalla vigna storica della cantina, nella regione del Monte Acuto, in Gallura. La proprietà di famiglia comprende una sughereta centenaria ed il vigneto, reimpiantato nel 2000 dove sorgeva l’antico vigneto del 1949. Siamo tra i 250 ed i 400 metri sul livello del mare, in un ambiente immerso negli aromi, provenienti dalla vicina sughereta, di mirto, corbezzolo, ginestra, asfodelo e mora.
3
Con Oltremare, Gioacchino Sini, ha voluto proporre il suo primo rosso con invecchiamento in legno. L’uvaggio è composto da uve autoctone, come il Carignano e il Muristellu, e da uve internazionali, quali Merlot e Cabernet Franc. Ciascuna uva viene vinificata separatamente, invecchiata per 18 mesi in legno (Barrique), quindi assemblata. Il vino viene lasciato in affinamento per 6 mesi in bottiglia prima di essere posto in commercio.
4
Il nome “Oltremare” è di buon auspicio per un vino che di mari ne vuole navigare molti, sia nostrani che internazionali!

Unmaredivino (www.unmaredivino.it) Via C. Alberto Dalla Chiesa, 9 – 07022 Berchidda, Olbia-Tempio (google map)

progetto_button

Leave a Reply

1 commento