Cantina di Venosa

Venosa: “Le sentinelle del territorio”

Innovazione al servizio della qualità Cantina di Venosa, fondata nel 1957 da 27 membri promotori, conta oggi 400 soci, una superficie vitata di oltre 800 ettari ed è il più grande produttore di Aglianico nell’area del Vulture. A questo primato se ne aggiungono altri ad attestare la scelta per una produzione di alta qualità, nella conoscenza e nel rispetto del territorio e del lavoro dei soci. Da qualche anno la cantina è impegnata in un ambizioso progetto di formazione a favore dei soci e monitoraggio del territorio. Il primo passo di questo importante processo è stato un meticoloso ed accurato
Continua a leggere...

1_venosa_New York

Venosa: “I nostri vini atterrano nella Grande Mela”

Lancio del progetto con i nostri partner di Tricana Imports Eccoci qui, appena sbarcati a New York per lavorare con l’ importatore, Tricana Imports, per l’avvio del nostro progetto negli Stati Uniti. Abbiamo presentato tre vini della nostra cantina, tutti Aglianico del Vulture DOC provenienti dalla zona di Venosa, Basilicata: Vignali, Terre d’Orazio, Gesualdo. Tre grandi variazioni sul tema dominante: le uve Aglianico del Vulture. Questo strano “cameriere” (un po’ rigido!) accoglie gli ospiti al Mulino’s of Westchester , e in questa foto, come vedete, espone in bella mostra una bottiglia del nostro Gesualdo. Un gran bel ristorante, dove abbiamo
Continua a leggere...

Venosa and Gambero Rosso in New York

Venosa: “Cantina di Venosa a New York con il Gambero Rosso”

Cena-degustazione e incontri per promuovere l’Aglianico del Vulture doc Una grande serata per celebrare l’Aglianico del Vulture doc a New York!! Cantina di Venosa è stata selezionata dal Gambero Rosso per partecipare come una delle cinque migliori cantine produttrici di Aglianico del Vulture doc alla cena evento “Basilicata Coast to Coast” al Costata Restaurant nella Grande Mela. Sopra Marco Sabelli del Gambero Rosso mentre introduce i cinque migliori Aglianico del Vulture doc. Cantina di Venosa ha presentato il suo Carato Venusio, Alianico del Vulture doc 2008. Qui sopra Francesco Perillo, Presidente della Cantina di Venosa mentre posa con orgoglio tenendo
Continua a leggere...

Venosa: “Basilicata Coast to Coast, Aglianico del Vulture doc a New York”

Il 5 Febbraio Cantina di Venosa sarà a New York per partecipare alla cena evento del Gambero Rosso “Basilicata coast to coast” assieme alle cinque migliori cantine della regione. Il focus della cena, come il nome lascia intendere, sarà su quei produttori della Basilicata, e in particolare di Aglianico del Vulture, che si sono distinti per l’eccellenza dei vini. Una grande e prestigiosa opportunità per degustare il nostro Carato Venusio doc alla presenza di giornalisti ed importanti Opinion Leader negli States !! Cantina di Venosa (www.cantinadivenosa.it) Via Appia, Venosa, Potenza (google map)
Continua a leggere...

Venosa: “U Scurzarèz, ovvero colazione in vigna”

La vendemmia è ormai conclusa a Notarchirico, nella vigna di Francesco Paolo Gammone, socio della Cantina di Venosa, ma le immagini di queste belle, faticose giornate è ancora viva. Sono tutti in vigna a dare una mano! Lavorare va bene ma ci vorrà anche di che sostenersi! E così durante la vendemmia anche la colazione diventa un momento carico di suggestione “U Scurzarèz” è il pane privato della mollica e riempito di “peperoni e pomodori” che va accompagnato, chiaramente, con Aglianico del Vulture. Odori e sapori che si mescolano con la storia. Eccolo Francesco Paolo Gammone, terzo da sinistra, sorridente
Continua a leggere...

Venosa: “Spollonatura”

Siamo in vigna oggi! Orazio Briscese, tanta passione per l’Aglianico e socio esperto della Cantina di Venosa, dispensa consigli su come procedere alle operazioni di spollonatura in modo ottimale. Ma cerchiamo insieme di capire cosa sia la “spollonatura” che in dialetto locale si chiama “Sparagn”. La spollonatura è l’operazione di potatura verde che si compie sulla vite e che consiste nel rimuovere i germogli , nati direttamente dal legno vecchio, il legno delle viti adulte (polloni o succhioni), che sono normalmente infruttiferi. La presenza di questi germogli crea nella pianta una forte competizione nei confronti dei germogli presenti sui capi
Continua a leggere...

Venosa: “Vini e Spumanti con sentori di musica”

E’ questo lo slogan con cui la Cantina di Venosa si è presentata al Vinitaly a Verona 2013. Il riferimento musicale prende spunto dalle celebrazioni per i quattrocento anni dalla scomparsa di Carlo Gesualdo, Principe di Venosa e sommo madrigalista, una figura di altissimo spessore culturale considerato l’iniziatore del canto polifonico. Nella foto Antonio Teora, Direttore Commerciale della cantina, mentre si intrattiene con alcuni visitatori. Una delle novità presentate in Fiera è la nuova immagine della linea di vini denominata Vignali. In primissimo piano, con l’etichetta nera, il Vignali Aglianico del Vulture doc Una suggestiva immagine della facciata dello stand della
Continua a leggere...

Venosa, Basilicata: “Ci vediamo al Vinitaly”

Anche quest’anno saremo presenti al Vinitaly che si svolgerà a Verona dal 7 al 10 Aprile, siamo lieti di invitarvi al nostro stand: Cantina di Venosa Padiglione 7B Area H6 La Cantina Cooperativa di Venosa, costituita nel 1957 da ventisette soci promotori, conta oggi cinquecento soci con una superficie vitata di circa 800 ha. La cantina ha sede nelle immediate vicinanze della bellissima Città di Venosa, un gioiello architettonico nella Basilicata potentina. Dispone, grazie alle sue dimensioni, di una considerevole quantità di uve selezionate, caratteristica non facile da trovare in Basilicata dove le produzioni sono in genere molto frazionate, e
Continua a leggere...

Cantina di Venosa: “Andiamo in cantina!”

Una bella immagine di un vigneto di uva Aglianico e sullo sfondo il Massiccio del Vulture (1132 m), antico vulcano spento ormai da epoca preistorica. Il paesaggio da queste parti è molto vario. Guardate questa foto, scattata appena fuori della città di Venosa, notate la straordinaria profondità dell’orizzonte verso gli altipiani pugliesi. Osservate questo paesaggio, non ci sono alberi, solo onde di colline una dopo l’altra. Questa terra, fino al Tavoliere delle Puglie, è, per tradizione, una zona importante, in Italia, per la produzione di grano. Sulla destra il rudere di un’antica masseria ormai abbandonata. Ed eccoci arrivati nella splendida
Continua a leggere...